SHAKESPEAROLOGY

Filters

Shakespearology

Sotterraneo inizia la creazione di un piccolo progetto su William Shakespeare. L’idea di partenza è quella di poter incontrare il fantasma di un grande artista del passato, poterci parlare, potergli raccontare che ne è stato della sua opera. Proprio perché il teatro è un luogo di fantasmi, ci pare il posto più adatto per incontrare Sir William Shakespeare in carne-e-ossa, metterlo al centro di un spettacolo da vivo e a confronto con l’infinita mole di appropriazioni e rivisitazioni che sono state fatte delle sue opere.

Il nostro Shakespeare percorre 400 anni della sua storia post-mortem per domandarci cosa ne abbiamo fatto. Come se Van Gogh potesse visitare il Van Gogh museum. Come se Dante potesse parlare coi turisti che visitano la sua abitazione fiorentina. L’obiettivo è ibridare un “autentico” Shakespeare con l’immaginario collettivo e permetterci di parlare con lui.

Certo, non sarà il vero Shakespeare, ma se riusciamo a incontrare anche uno solo dei possibili Shakespeare, forse l’esperimento potrà dirsi riuscito. Shakespearology è quindi un one-man-show, una biografia, un pezzo teatrale che dà voce al Bardo in persona e rovescia i ruoli abituali: dopo secoli passati a interrogare la sua vita e le sue opere, finalmente è lui che interroga il pubblico del nostro tempo.

Informazioni

concept e regia Sotterraneo
con Woody Neri

GALLERY

CIRCUITAZIONE

2018

Vuoi saperne di più su questo progetto?

CONTATTACI!