BE LEGEND!

Filters

Be Legend!_Daimon Project

L'infanzia di 3 personaggi leggendari in forma di docufiction teatrale

What would you like to be when you grow up?

BE LEGEND! is a serial project, a docu-fiction series exploring how historical or fictional characters who are now legends may have been like as children: Hamlet, Joan of Arc, Adolf Hitler.

In each episode we look at a different character. In each city, 3 different children will have 24 hours to embody these eminent personalities at the age of 10 – their gestures, their environment, their games.

In the character’s younger self we will look out for those key traces that made him or her myths in their adult life, or we’ll simply impose these traits upon them as in a reverse prophecy.

About

concept and direction Sotterraneo
on stage Sara Bonaventura, Claudio Cirri e 3 bambini
dramaturgy Daniele Villa

light design Marco Santambrogio
costume advice Laura Dondoli, Sofia Vannini
graphics Massimiliano Mati

production Sotterraneo
coproduction Associazione Teatrale Pistoiese, Centrale Fies
with the support of BE Festival (Birmingham), Opera Estate Festival Veneto, Regione Toscana
artistic residencies Centrale Fies, Associazione Teatrale Pistoiese,  Armunia, Warwick Arts Centre

REVIEWS

«Sotterraneo hasn’t run out of meaningful brainwaves of expedients, of outbursts, of that “something” that becomes poetry, of gags that become thought, of gestures that become ideas. [ ] Light-heartedness and profundity go hand in hand and intersect just like in the DNA double helix. Just like life. […] Recognition, representation, identification. Who are we, who have we become, who could we have been, these are the questions Sotterraneo forces us to ask ourselves through laughter, which is their code to scatter things».

Tommaso Chimenti, www.rumorscena.com

«Childhood, the fight to exist in this world, or in other words to understand why we exist. Tragic heroes and historic figures come alive on stage through the reinvention of their past, imaging how their childhood might have been[…]. The constant memory, the tension towards life expectations, the fragility of childhood».

www.dreamcatcher2013.iltamburodikattrin.com

 

«We must confess that Sotterraneo is still willing to experiment. Sara Bonaventura and Claudio Cirri interpret the text written by Daniele Villa with the usual, demure tone, fast rhythm, the direct involvement of the audience, the prompt sarcasm and the irreverent vim».

Sergio Lo Gatto, www.teatroecritica.net

«Its simplicity and excellence is in its creativity. […] A top quality piece».

Kirsty Emmerson, www.ayoungertheatre.com


«Sotterraneo stages a smartly written text and bright thoughts that make us laugh, but that most of all deeply strikes those who are there and observe the children on stage».

Ilenia Carrone, www.doppiozero.com

ITALIAN TEXT ONLY

«Sara Bonaventura e Claudio Cirri accompagnano, accudiscono, angariano con alterne fortune tre bambini che interpretano un’idea di infanzia “celebre”, o meglio un’idea di infanzia sconosciuta di vite – reali, mitiche o immaginate – celeberrime. […] L’infanzia è un’entità complessa, un tempo decisivo e aperto alle influenze più disparate e per questo è soprattutto un tempo dell’uomo protetto e controllato. Scegliendo di inventarsi tre gioventù celebri Teatro Sotterraneo solleva – come detto anche radicalmente – una campana di vetro dall’infanzia contemporanea. 

Le ragioni non sono solo nel lavoro con i bambini – che si sentono raccontare la fine tragica della loro storia – ma soprattutto nella spericolata indagine sugli stimoli e le prassi della crescita, sulla distanza tra sogno e destino, innocenza e colpa. E se il tono generale è apparentemente lieve, sorridente, ironico le implicazioni sono tutt’altro che innocue, andando a mettere il pubblico nella scomoda posizione di domandarsi, moralmente, quali effetti la propria prassi quotidiana – prima ancora che la società in cui siamo immersi – provoca nella formazione della personalità di un futuro adulto».

Giacomo Lamborizio, www.paperstreet.it

ITALIAN TEXT ONLY

«Le aspettative erano alte e i “ragazzi” di Teatro Sotterraneo ci hanno ripagato pienamente con un’altra chicca. Tre anni fa, l’apocalittico Dies irae della preziosa compagnia di ricerca fiorentina era arrivato dritto nella pancia come una scheggia. E BE LEGEND! […] ha nuovamente insinuato dubbi, incrinato certezze. Ha fatto riflettere, ridere, commuovere. Un gran bel pezzo di teatro, ma di un teatro al cubo, rovesciato come un calzino, frullato con la vita vera, tra realtà, storia, fantasia e finzione, narrazione, performance e laboratorio, per restituire uno spettacolo originale e spassoso, scritto con dissacrante intelligenza e condotto con acume e sapienza. BE LEGEND! mette nelle mani di tre (bravissimi) bambini non-attori (reclutati ogni volta di città in città) l’infanzia e la storia di altrettante figure storiche colossali: Amleto, Giovanna D’Arco e Hitler. […] Il destino di morte che li accomuna si svela gradualmente in un profluvio di piccole gag, cinica ironia, tagliente sagacia, in cui i bambini lottano caparbiamente per affermare la loro attitudine e i grandi (sineddoche delle istituzioni tutte) stentano a capirli per poi poterli guidare, sostenere o correggere. E alla fine, come testimoni imbelli, non fanno altro che infliggere loro  una sorte già scritta».

Paolo Schiavi, Libertà

ITALIAN TEXT ONLY

«BE LEGEND! Hamlet, incentrato su un Amleto di dieci anni, genialmente posto di fronte al proprio futuro, approda a un’alta sintesi drammaturgica».

Renato Palazzi, Il Sole 24 Ore


«Con 
BE LEGEND!, dove immagina l’infanzia tradita di Amleto e Giovanna d’Arco, Teatro Sotterraneo prosegue nel depotenziamento del teatro e fa intravedere nuove strade».

Anna Bandettini, La Repubblica

VIDEO CONTENT

BE LEGEND! Daimon Project

GALLERY

ph. © Alex Brenner, Ilaria Costanzo, Andrea Pizzalis, Alessandro Sala

CIRCUITING

2018

Festival Clásicos en Alcalá – Alcalá de Henares

2016

Teatro Comunale – Occhiobello

2015

Teatro Ringhiera – Milano
Teatro Ambra – Albenga
Minimal Teatro – Empoli
Teatro della Tosse – Genova
Festival Teatri di Vetro/Carrozzerie N.O.T. – Roma

2014

Teatro Comunale – Medole
Teatro al Parco – Parma
Teatro Yves Montand – Monsummano Terme
Ring Festival – Nancy (France)
Teatro dei Filodrammatici – Piacenza
Piccolo Teatro Bolognini – Pistoia

2013

Tfaddal/Teatro Franco Parenti (Hamlet) – Milano
Be Festival (Hamlet) – Birmingham
Santarcangelo dei Teatri (Hamlet) – Santarcangelo di Romagna
Drodesera (Hamlet + Jeanne d’Arc) – Dro
OperaEstate Festival (Hamlet + Jeanne d’Arc) – Bassano del Grappa
Short Theatre Festival (Hamlet + Jeanne d’Arc) – Roma
Contemporanea Festival (Hamlet + Jeanne d’Arc + Adolf Hitler) – Prato
Cinema Teatro Italia – Soliera

Desideri ricevere maggiori informazioni riguardo a questa produzione?

CONTATTACI